Skip to main content

In fuga dall'Italia: in Europa ecco le migliori città in cui vivere

 |  Redazione Sconfini

 

La fuga dall'Italia di giovani e "cervelli" è un triste realtà nel Belpaese. Soprattutto per i giovani a causa della difficoltà nel trovare occupazione, la fiducia pari allo zero verso il futuro e la quasi impossibilità di accedere a lavori e mestieri bloccati da baroni, caste, mafie locali, raccomandazioni (ricerca e università, giornalismo, professioni legali e enti pubblici solo per citare qualche esempio). la necessità di trovare spazi fuori dai confini è sempre più diffusa.

L'Europa è la destinazione più gettonata tra gli italiani in fuga e così, per chi deve decidere dove trasferirsi e dove fare una bella vacanza ecco - stando ad una speciale classifica stilata da Forbes.com - le dieci migliori città dove costruirsi una vita o passare qualche giorno spensierato. Si scopre che poi non serve andare troppo lontano: basta scavalcare le Alpi!

mappa, europa, top 10, città, migliori, classificaLa migliore qualità della vita premia nell'ordine Zurigo, seguita da Vienna e da Ginevra. Le grandi escluse dalla top 10 sono Londra e Parigi.

Nella top ten stilata da Forbes.com, a livello di Paesi vincono la Svizzera e la Germania che sono citate addirittura per ben tre volte, ma si difendono bene anche Austria, Danimarca e Belgio. Inesistenti le città italiane. E' il segno che evidentemente l'efficienza e l'organizzazione nordiche sono, ancora una volta, vincenti.

Tutto sembra premiare il nord Europa, stando ai 39 parametri con cui si è stilata la classifica, tra i quali: concentrazione di scuole d'eccellenza, denaro e controllo della vita pubblica e privata, ambiente, qualità del trasporto pubblico, quantità e quantità di svaghi,  la stabilità politica, la sicurezza, lo sviluppo economico e socio-culturale, il sistema sanitario, l'educazione, i servizi pubblici, i beni di consumo, le abitazioni.

A essere schiacciate sono soprattutto le grandi metropoli come la caotica e multiculturale Londra o la bella e romantica Parigi, risultate, nonostante il loro indiscutibile fascino, lontanissime dalle prime, come anche tutte le nostre città italiane.

1. Zurigo: 377mila abitanti. Oltre 2mila fra bar e ristoranti, panorami splendidi sulle Alpi e sul lago omonimo, le tasse più basse della Svizzera, i residenti non pagano alcuna imposta di successione. Tra i "contro": il tempo spesso uggioso e troppo traffico privato sulle strade.

2. Vienna, capitale politica, economica e culturale dell'Austria, dichiarata patrimonio dell'Unesco, luogo d'eccellenza per l'istruzione e le infrastrutture. Affascinante connubio di grandezza ottocentesca e modernità è tra le mete turistiche più gettonate del continente.

3. Ginevra - ancora Svizzera - con oltre il 50% dei residenti in possesso di passaporto straniero (anche soprattutto grazie alla presenza delle agenzie delle Nazioni Unite e di organizzazioni internazionali come la Croce Rossa) è sicuramente la più globale fra le città europee, oltre a garantire tutta una serie di strutture di private banking, scuole internazionali e ospedali privati.

4. Dusseldorf, sulle rive del Reno in Germania, che negli ultimi anni ha incrementato le sue infrastrutture e i trasporti internazionali e oggi offre una pletora di beni di consumo ed è considerata la capitale tedesca della moda e dello shopping;

5. Monaco, ancora Germania, con i suoi 1,3 milioni di abitanti, normalmente conosciuta per l'annuale appuntamento col festival della birra, ma anche per essere una città dalla fiorente economia, guidata dal settore informatico, dalle biotecnologie e dalle pubblicazioni. Tra i contro: carenza di scuole internazionali e l'aria inquinata.

6. Francoforte, capitale finanziaria della Germania, città dalle architetture spettacolari (basti pensare al teatro lirico e alla cattedrale), e da una vivace offerta artistico-culturale. Ottimi gli ospedali e i negozi e l'economia è fiorente. Anche qui tra i "contro" sono da segnalare il molto traffico veicolare, ma anche la scarsa offerta di alloggi nel centro cittadino.

7. Berna, di nuovo in Svizzera, seconda città a livello mondiale per sicurezza, con 6 km di gallerie di negozi. Non perfetta per chi desidera passare notti di divertimento esagerato. In compenso però ha ottime strutture mediche, il che la rende molto richiesta tra i giovani medici e i luminari della scienza

8. Copenaghen, capitale della Danimarca, è una città costosa, ma vanta 11 stelle Michelin per quanto riguarda i ristoranti, ed è tra le città servite meglio in termini di scuole internazionali e private e strutture mediche. Perché non è più in alto: il traffico eccessivo di biciclette (incredibile, vero?) che spesso finisce per creare delle vere e proprie congestioni.

9. Amsterdam, è la Venezia del Nord, città dei canali, dei parchi e dei musei; qui c'è la migliore selezione di scuole internazionali d'Europa. Mancano però alloggi e l'inquinamento l'ha fatta scivolare al nono posto.

10. Bruxelles, centro amministrativo dell'Unione europea, città tra le meglio collegate in Europa, con ha un gran numero di scuole che servono la comunità di espatriati che qui risiedono. Anche questa città è vittima di "contro" ricorrenti: traffico eccessivo e inquinamento atmosferico.

Siete stati in una di queste città? Raccontateci la vostra esperienza.


Altri contenuti in Economia

La prova provata che a pagare la crisi sono i trentenni

Il passaggio di consegne della generazione che ha goduto del boom economico divorandosi tutta la ricchezza nazionale di tre generazioni non è più procrastinabile. E' indubbiamente colpa delle furbe...

Prestiti senza interessi? Il caso Jak Bank

Che il sistema bancario "tradizionale" sia nell'occhio del ciclone è un dato assodato. Sono in molti ad aver stabilito più o meno scientificamente che la grande crisi finanziaria è stata provocata ...

Pil 2009: -4,9% in Italia. E il Tg2 censura una possibile anticipazione

Nel 1971 l'Istat iniziò a monitorare l'andamento del Pil in Italia. Da allora è iniziata una serie storica che ha raggiunto proprio nel 2009 il suo dato peggiore in assoluto. Nel Paese che "meglio ...

Italia 2014: ecco i titoli dei giornali e il progetto del neoberlusconismo

"I comunisti vogliono mettere le mani in tasca agli italiani un'altra volta". "Tasse e martello: per governare i rossi aumentano le imposte". "La sinistra non sa far altro che alzare le tasse. Ecco...

La Svizzera nell'Euro? La fantaeconomia può diventare realtà

La crisi economica internazionale avvicina alla realtà scenari epocali ed assolutamente imprevedibili solo una manciata di mesi fa. Dopo la bancarotta dell'Islanda, il primo paese a cadere sotto i ...