Skip to main content

Renzi dallo Swatch della Leopolda ai Rolex di Ryad

 |  Redazione Sconfini

Nel marzo del 2015, scoppiò un putiferio attorno all'ormai ex ministro Lupi finito nelle carte di un'inchiesta della Procura di Firenze che per l'occasione avrebbe creato un capitolo ad hoc dal titolo: "Favori resi al ministro Lupi e ai suoi familiari".

 Taavi Roivas regala (un altro) Rolex a Renzi

Al figlio di Lupi, in particolare, secondo gli inquirenti furono regalati abiti sartoriali, un Rolex da 10mila euro e importanti oltre che ben retribuiti incarichi di lavoro. Scoppiò un putiferio e Lupi fu giustamente costretto a dimettersi.

Lo scorso dicembre il premier Renzi era in visita in Arabia Saudita, a Ryad. I munifici sceicchi, che non badano a spese e ignari della legge italiana che obbliga politici e funzionari pubblici di ricevere regali da valore superiore ai 150 euro, hanno messo a disposizione per la delegazione italiana molti Rolex in omaggio. Da soliti pezzenti quali siamo i nostri prodi rappresentati, capendo che si trattava di regali dal valore di diverse migliaia di euro e non essendocene a sufficienza, si sono accapigliati e ne è uscita una rissa fatta di spintoni e testate più o meno simulate.

Imbarazzato dalla pochezza dei "suoi" uomini Renzi, stando a diverse ricostruzioni, avrebbe imposto a tutti di restituire i preziosi doni facendo sapere qualche giorno dopo che i Rolex sono "nella disponibilità della Presidenza del Consiglio". Sappiamo che la legge impone per i regali superiori ai 150 euro l'obbligo di rivenderli mettendo a disposizione il ricavato per opere di beneficienza. Al momento però questi Rolex sembrano essere spariti nel nulla e Renzi si è ben guardato dall'esporli e dal metterli in vendita. Per il momento.

Certo, per uno che appena entrato a Palazzo Chigi ha proiettato le slide per la vendita delle auto blu su ebay compresa quella specie di carro armato blindato di Ignazio Larussa, è un bel salto di qualità che ci riporta dritti al berlusconismo di pochi anni fa. Dove lui però per una volta non riveste i panni di Berlusconi, ma di uno dei cortigiani che bramavano le briciole che cadevano dalla tavola del capo.

Ancor di più per uno esordisce alla Leopolda con uno Swatch da 80 euro e si ritrova da quando è Presidente del Consiglio con al polso diversi orologi dal valore superiore alla sua già generosa paga.

La domanda è d'obbligo: dove sono i Rolex? Su quale sito di aste on line si possono trovare? E se non sono in vendita che fine hanno fatto? Perché Renzi non spiega?


Altri contenuti in Politica

Se escono altre registrazioni lascio questo Paese. Indovina chi l'ha detto?

"E' un diritto del Presidente del Consiglio di parlare al telefono con chiunque senza essere intercettato". La frase è di Silvio Berlusconi e rappresenta la chiave di volta della sua strategia dife...

Sondaggio Ballarò. Ecco spiegata la caccia alle streghe al M5S

A livello di partiti alla Camera dei Deputati, il Movimento 5 Stelle è già il primo partito italiano. A separarlo dal Pd, stando alle recentissime Politiche di 10 giorni fa, c'è un miserrimo ma sig...

Renzusconi fine di un idillio? Stando alle prime pagine del Giornale sì. Però...

Da qualche settimana è in corso un'assolutamente inutile gara edonistica su chi riesce a fottere meglio l'altro tra Renzi e Berlusconi. Insomma, tra chi dei due è più berlusconiano. Un tempo c'era ...

Fotografia di un'epoca

Nella speranza di non cadere ancora più in basso (cosa tra l'altro assolutamente possibile), la i libri di storia del futuro hanno trovato l'immagine emblema del berlusconismo in tema di politica e...

Le gaffe di Veltroni e Mastella che si coprono di vergogna e ridicolo

Due improvvide uscite di due esponenti simbolo della casta politica in declino, che hanno quasi in contemporanea deciso di tornare a galla per conquistare un po' di visibilità dopo mesi di oblio ge...