Skip to main content

Berlusconi assolto, Ruby nipote di Mubarak e altre divertenti storie italiane

 |  redazione sconfini

Speravamo di non parlare più di Berlusconi, e in un certo senso i sondaggi in picchiata per Forza Italia ci stavano dando ragione.

Poi è arrivata la sgradevole sentenza della Cassazione che ha assolto Berlusconi dai reati di prostituzione minorile e concussione e pare che la condanna per evasione fiscale, il puttanaio di Arcore, con l'aggiunta dei processi in corso per i testimoni comprati, escort e i senatori prezzolati siano di colpo evaporati.berlusconiditomedio

Certo, i fenomeni nominati nella precedente legislatura che hanno votato per la strampalata teoria della marocchina Ruby nipote del leader egiziano Mubarak, hanno dato una spintarella ai giudici per evitarsi noie future e agevolare l'ex premier. Inoltre, lo spacchettamento del reato di concussione imposto dalla legge Severino che da alcuni mesi separa quella per costrizione da quella per induzione (quasi indimostrabile e che casualmente si sarebbe applicata al vecchio piduista) ha posto il giudizio favorevole all'imputato su un piatto d'argento.

La cosa però veramente imbarazzante, sebbene il seguito popolare sia comunque ormai residuale, è che i berluscones strillano per tornare a contare: "Scendo di nuovo in campo" (dal quale è squalificato per la condanna per frode fiscale nonostante i tentativi renziani di tenerlo in panchina), "I pm chiedano scusa a Berlusconi" (frodatore e puttaniere conclamato a detta dei suoi stessi legali), "Persecuzione senza prove" (a parte una carrettata di mignotte e di testimoni le cui dichiarazioni collimano alla perfezione e intercettazioni inequivocabili), "il bunga bunga era una bufala" (ma ne parlavano almeno 20 persone diverse in altrettante intercettazioni e dichiarazioni giurate) e altri divertenti racconti di fantasia.

Ora che si tenta la difficile operazione di far passare Berlusconi come nuovo giglio di campo, tornano ad accoglierlo i suoi sostenitori che fino a ieri gli stavano piantando asce nella schiena e che ora sventolano festanti bandiere. Forse le fantasiose e divertenti storie italiane non sono finite qui.

Sì, è una minaccia.

---

Ti è piaciuta la notizia? Clicca qui e metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per restare sempre aggiornato


Altri contenuti in Politica

Ecco perché l'M5S ha fatto centro

La reazione della casta plutocratica asservita alle lobby nei confronti dell'opposizione parlamentare dura e dalle nuove velleità di comunicazione televisiva di alcuni esponenti del Movimento 5 Ste...

Come s'offrono

Novità sempre più vicine al mondo della caricatura e della clownerie si affacciano nell'agone politico italiano. Nuovi mostri assurgono ad un ruolo di primi attori in un contesto fiaccato dalla cor...

Piccoli Responsabili si sistemano

Dopo aver sistemato l'indagato per fatti di mafia Francesco Romano al dicastero delle Politiche Agricole, prosegue a pieno ritmo l'inserimento del "responsabili" da parte del Governo. I contanti (i...

Gli hanno fatto il... quorum

Non è servito il silenzio dei media di regime, non è servita la campagna di discredito sui quesiti referendari né gli inviti rivolti dal Tg1 di andare al mare. Il fatto che il premier abbia dichiar...

Voterete quando i sondaggi diranno che voterete come voglio io

Ma quanto manca ancora alla dichiarazione ufficiale di regime? Certo, un regime con le calze a rete, naso e tette rifatti, impreziosito da nani, saltimbanchi e novelli Alvaro Vitali, però pur sempr...