Sidebar

24
Mar, Set

VINCENZO CASO (m5s) denuncia gli scandali di EXPO 2015

1,617
by Redazione Sconfini, 4 years ago
0 0
Il cittadino portavoce Vincenzo Caso (M5S) interviene in aula durante la discussione sul decreto 120/2013 (la cosiddetta "manovrina").
Tra le altre cose, il decreto prevede tagli lineari ai Ministeri per 590 milioni di euro ad esclusione degli stanziamenti relativi alla realizzazione delle opere e delle attività connesse allo svolgimento del grande evento Expo Milano 2015. L'emendamento 3.5 è finalizzato ad impedire tale esclusione.
Se bisogna tagliare, che si parta dalle SPESE INUTILI e dagli SPRECHI!


L'EXPO 2015 rappresenta l'ennesimo strumento di una classe politica corrotta e corrutrice per lucrare e consolidare il proprio potere.
Un evento che costa ai cittadini oltre 2 miliardi di euro e che per adesso ha portato i maggiori guadagni esclusivamente agli amici della casta.