Sidebar

03
Mer, Giu

Padre di due figli pagato per mettere incinta la moglie dell'amico fallisce 72 tentativi perché si scopre sterile

Costume e società
Stile testo

Pagato per mettere incinta la moglie del vicino di casa, ma dopo 72 tentativi non ci riesce. E, nonostante fosse padre di due figli, si scopre sterile. A Stoccarda, un giudice dovrà decidere chi ha ragione e chi ha torto tra due vicini di casa in una storia davvero al limite dell'incredibile.

 

Demetrius Soupolos, 29 anni, e la sua bella moglie Traute non riescono ad avere un figlio. E così, dopo aver scoperto di essere sterile chiede al vicino di casa, Frank Maus (34 anni) di mettere incinta la moglie. Una "proposta indecente" in piena regola, corredata da un pagamento di oltre 2.000 euro a favore di Maus, certo di fare centro in quanto padre di due figli.

I patti sono chiari: per tre volte alla settimana quest'ultimo dovrà cercare di mettere incinta Traute. A nulla sono valse le proteste delle due mogli, a dir poco perplesse per lo stratagemma inventato dai rispettivi mariti. E così, dopo 72 tentativi, cioé sei mesi di "prove" le perplessità sui motivi per cui Traute non riusciva a restare incinta sono diventati ingombranti.

Stavolta è toccato a Maus fare un'analisi clinica. Il responso è stato uno shock per tutti: anche lui era sterile. Messa alle strette, la moglie di Maus ha dovuto confessare che i figli non erano di suo marito, ma di un altro uomo.

Infuriato per la vicenda, Soupolos ha denunciato al giudice il vicino di casa per non aver rispettato il contratto. Quest'ultimo si difende dicendo che non aveva garantito il concepimento di un figlio ma solo che ci avrebbe provato.

Fonte